E’ ELEZIONI 2010

 

Camminnanno pè u paese te ‘ccorgi che cè caccosa de cambiatu ‘ngiro; tutti che te salutino, se ‘ttraversi se fermino cà machina e te fanno passà, allora te vè ‘nsospettu, ma che tena da succede? Po’ senti u chiacchiericcio e te vè n’mente: tenemo l’elezioni! Allora girenno pè u paese tè ‘informi pè capì chi se ppresentaa. Cà indizzio u tenghi vedendo pè u corsu quilli che ce venno pè elezioni. Ecco all’ora passà Cesolari che consuma u corsu facenno su e giù, Paolucci tuttu u giornu ‘npiazza cò a cricchetta sia, se rivede u Fontana, inizi a capì caccosa stemo ‘ncampagna elettorale. Stà vota pure tutti che vonno fa u sindicu, ne tenemo sette che vonno ì sù! Ma chi so quisti so grottaferatesi o furestieri? Ma cadunu si cadunu no, fà u vagu e dice che è paesanu ma tengo cà sospettu che se po’ ‘cchiappà subbito, ma comme fai? Facile cò a dommanna più semplice de u monnu che ve po’ aiutà pure a voiatri: a chi si fio? Sa’ esce subbito a verità! Ma che vonno fa pè grottaferata? Mah, chi lo sa. Saria da legge tutti i programmi, ‘namico màditto è facile basta vedè su internet, tena raggione allora i cerco i leggo bè tutti (me so pure ‘ddormito) e me ve u sospettu che pure issi usino internet, so tutti uguali tranne caccosa! Ma allora pè chi tenemo da votà? Ma secondo quillo che me dice ‘a capoccia a cosa meio sarià da vota caduno che nun tena interessi à costruì (basta!) che cerchi de migliorallo comme ha fattu u farmacista pè tutti st’anni. Me risponnino che so troppo paesanu de parte…. Sarà pure così ma ce risponno che grottaferata se merita sempre u meio e chi và su, tena da conoscela bè e amministralla con amore comme se fà co ‘fio, pè mantenello sempre meio e più verde comme ce piace a noiatri che ce `bbitemo da sempre!

Stefano Silvagni

I commenti sono chiusi